La morale di Cenerentola

Come ogni favola che si rispetti anche Cenerentola,  che  appunto non deve essere considerata la “cenerentola” delle favole, dovrebbe avere una morale. 

Eccone alcune tra cui poter scegliere:

_ (il Principe sposa una ragazza del suo  reame) > mogli e buoi dei paesi tuoi

_ (il principe per trovarsi una ragazza, organizza una festa che coinvolge l’intero reame)  >..articolo quinto: chi ga i schei ga vinto

_(il Principe organizza una festa con i soldi dell’erario) > se hai un lavoro statale hai vinto la lotteria

_(il Principe si accorge  di Cenerentola, solo perché ha un vestito bellissimo) > l’abito fa il monaco

_ (il Principe movimenta tutti i suoi subalterni per ricercare una tipa) > tutti gli uomini sono uguali ma qualcuno è più uguale di altri.

_(Genoveffa ed Anastasia volevano entrambe sposare il principe) >  Chi troppo vuole nulla stringe (e  certo che una delle due doveva pur aspettarselo però)

_(la fata  seppur artefice di tutte le magie, compare solo una volta nella storia) >  meglio un giorno da leoni che cento da pecora.

_(la magia scade a mezzanotte) >  Batti il ferro fin che è caldo.

 

 

SCRIVI IL TUO QUI SOTTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *